L'Urna del Rinaldi al S.Marcello ed il Monumento del Thorwaldsen al Pantheon
 

Vedere nella Galleria fotografica le foto dei due monumenti, dedicati al Cardinale, che si trovano nella Chiesa di S.Marcello e nel Pantheon.

Vi inserisco anche foto delle registrazioni mortuarie di Ercole, del fratello Andrea, della madre Claudia Carandini ed in seguito anche degli altri parenti come il nonno Gregorio Brunacci Consalvi ed il padre Giuseppe Consalvi.

La nonna Maria Angela Perti e la sorellina Giulia furono invece tumulati dove morirono, a Tuscania.

Nella Chiesa di S. Marcello al Corso, dove erano stati sepolti anche quasi tutti i suoi familiari, lo scultore padovano Rinaldo Rinaldi preparò un basamento marmoreo con iscrizione e medaglia nel centro con effige di Ercole ed il fratello Andrea.

Sopra il basamento si trova l'urna dove riposano Ercole ed Andrea.

A lato dell'urna il Rinaldi ha scolpito la Statua della Chiesa, che in atto mesto guarda il ritratto del defunto e tiene con la destra la croce, appoggiata sulla medesima urna, mentre nella sinistra regge le chiavi.

Il monumento si trova nella Cappella del SS. Crocefisso.

Le sue esequie furono celebrate con la consueta pompa cardinalizia il giorno 27, nella chiesa di S. Marcello, ove, nel centro, esisteva la tomba di famiglia, ora passata alla famiglia Silenzi. La salma del Cardinale però doveva essere sepolta nella Cappella del Ssmo Crocifisso miracoloso, assieme a quella del premorto fratello Andrea, ove era stabilita l’erezione del modesto monumento ordinato da lui stesso, con la relativa modestissima e fratenamente tenera iscrizione.

HEIC IACENT•- HERCVLES CONSALVIVS ROMANVS- DIACONVS CARDINALIS S MARIAE AD MARTYRES•- ET ANDREAS CONSALVIVS ROMANVS MARCHIO EIVS FRATER - QVI QVVM SINGVLARI AMORE•- DVM VIVEBANT•- SE MUTVO DILEXISSENT•- CORPORA ETIAM SVA•- VNA EADEMQVE VRNA CONDI VOLVERE - VIXERVNT - PRIMVS ANNOS LXVIII - ALTER ANNOS XLVI - DECESSERVNT PRIMVS XI KAL FEBRVARIAS ANNI MDCCCXXIV - ALTER VIII ID SEPTEMBRIS ANNI MDCCCVII -  ORATE PRO EIS.

Quindi venne provvisoriamente deposta nella tomba della Cappella di S. Filippo Benizi, presso la porticella; e solo nel 1831 fu consegnata alla sepoltura definitiva ai piedi di Gesù Crocifisso.

Il cuore di lui fu collocato nel Pantheon, del cui Titolo era Cardinale, in un monumento scolpito dal Thorwaldsen, che gli amici e gli ammiratori vollero dedicare alla sua memoria.

Ciò è detto anche nell’iscrizione incisa sulla base del monumento:

D O M - HERCVLI CONSALVI S R E CARD S. MARIAE AD MARTYRES - CVIVS COR HIC CONDITVM EST HOCCE PIETATIS MONVMENTVM - AMICI TANTI VIRI POSVERVNT MDCCCXXIIII.






Realizzazione siti