Delibera Comunale di Tuscania del 1925
 
DELIBERA COMUNALE DEL 1925
DEL COMUNE DI TUSCANIA
PER SPESE SOSTENUTE NEL 1924
IN OCCASIONE DEL I CENTENARIO
DELLA MORTE DEL CARD. ERCOLE BRUNACCI CONSALVI

Riceviamo un graditissimo documento del 1925 del Comune di Tuscania da Marco Quarantotti, ultimo discendente del Card. Ercole Consalvi ancora residente nella bellissima cittadina di Tuscania, dove il sottoscritto torna sempre volentieri.
.
Trattasi di una delibera con la quale il Comune di Tuscania contribuì a conguagliare con lire 300 le spese sostenute dal "II Comitato Consalviano", allora appositamente costituitosi per ricordare nel I Centenario della sua morte, il Card. Ercole Brunacci Consalvi, Grande Statista Segretario di Stato di Pio VII, la cui Famiglia diretta, appunto i "Brunacci", risiedevano a Tuscania, provenienti da Pisa, via Viterbo, già dal lontano 1500.
.
Notizie riguardanti il II Comitato Consalviano si trovano in questo sito nella sezione "Consalvi", al Cap. XVII, post mortem, alla voce "Q-1924".
.
Link: http://www.brunacci.it/q-1924--i-centenario-della-morte-del-cardinale.html
.

Riporto qui di seguito il testo della delibera e, poi, in successione, in formato .pdf, i vari fogli del documento inviatomi da Marco Quarantotti, comprendenti la delibera (pag. 1 e 2) ed il rendiconto delle spese sostenute dal II Comitato Comitato Consalviano (pag. 1 e 2).
------

PROVINCIA DI ROMA

CIRCONDARIO DI VITERBO

MUNICIPIO DI TUSCANIA

 

L'anno1925, il giorno 2 del mese di maggio

nella Residenza Comunale di Tuscania

 

IL COMMISSARIO PREFETTIZIO

per l'Amministrazione straordinaria del Comune di Tuscania assistito dall'infrascritto Segretario e con i poteri del CONSIGLIO ha preso la seguente deliberazione sull'oggetto:

 

N.: COMMEMORAZIONE DEL PRIMO CENTENARIO DELLA MORTE DEL CARDINALE ERCOLE CONSALVI.

 

Veduto che negli ultimi mesi dell'anno 1924 si costituì un Comitato delle persone più ragguardevoli del Comune per le onoranze in questa Città del Cardinale Ercole Consalvi in occasione del centenario della morte del grande porporato, il quale, si bene nativo di Roma, era di antica famiglia patrizia Tuscaniese.

 

Ritenuto che a memoria dell'illustre Segretario del Ponttefice Pio VII fu stabilito di collocare una lapide commemorativa nel palazzo attualmente del Conte Comm. Avv. Enrtico Pocci, che appartenne alla Casa Consalvi e con un discorso commemorativo da pronunciarsi da un valente oratore.

 

Veduto che alle spese della cerimonia furono chiamati a contribuire i principali proprietari delle tenute site nel territorio del Comune e cioè la Marchesa Giulia Lavaggi Centurione, i Conti Luca e Giovan Battista Bruschi Falgari, i Conti Tommaso e Mario Fani, il Conte Carlo Pocci, i Signori Filippo Balestra, Ugo Dott. Carletti, Giovanni Marini ed il Sig. Brannetti Luigi, i quali offersero ciascuno lire cento, realizzando la somma di lire mille.

 

Veduto che dal rendiconto presentato dal Sig. Cav. Francesco Sartori, Esattore Tesoriere del Comitato, le spese fatte per la commemorazione ammontano a lire 1300, delle quali 810 occorsero per la provvista, il trasporto e la messa in opera della lapide commemorativa.

 

Veduto che il Comitato ha approvato il suddetto rendiconto nei suoi estremi di lire 1.000 contro un ... (non si riesce a leggere).

 

Veduto che la domanda merita accoglimento, sia perchè la cerimonia si è svolta con molto decoro e molta dignità per avere ad essa partecipato S.E. Il Cardinale Francesco Ragonesi, il Ro. Sotto Prefetto del Circondatario, il Barone De Pastor, Ministro Plenipotenziario della Repubblica Austriaca presso la S. Sede, il Conte Comm. Enrico Pocci ed altre cospicui personalità, sia perchè la commemorazione si risolve nella esaltazione di un grande uomo di Stato di nobile ed antica famiglia Tuscaniese.

 

Visto l'art. 3 della vigente legge comunale e provinciale ed i .... del Regolamento per l'esecuzione della legge stessa

 

DELIBERA

 

di concorrere nella spesa dei festeggiamenti per la commemorazione del primo centenario della morte del Cardinale Ercole Consalvi con la somma di lire 300 (trecento) da imputarsi all'art. 2 del

bilancio dell'esercizio in corso.

Letto confermato sottoscritto

 

IL COMMISSARIO PREFETTIZIO

F. A. MONTANARI

 

IL SEGRETARIO

F. G. CERASA

 

CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE

Dietro relazione scritta fattagli dal donzello Comunale Vitali Giulio certifica l'infrascritto Segretario che la presente deliberazione è stata pubblicata all'albo pretorio di questo Comune per tutto il giorno festivo 3 (tre) maggio senza che sia stato elevato contro della medesima alcun reclamo.

 

TUSCANIA 4 MAGGIO 1925

IL SEGRETARIO

F. G. CERASA

 

Copia aministrativa conforme all'originale

IL SEGRETARIO
.

- Delibera pag. n. 1
- Delibera pag. n. 2
- Rendiconto pag. n. 1
- Rendiconto pag. n. 2

-----
Ricordo che il I Comitato Consalviano si costituì spontaneamente subito dopo la morte del Consalvi, avvenuta il 24 gennaio del 1824, su iniziativa della Duchessa di Devonshire, sua grandissima ammiratrice, che lo raggiunse solo due mesi dopo per il troppo dolore dovuto alla perdita del suo amatissimo amico.
.
Ricordo che il  III Comitato Consalviano fu costituito nel 2007, in occasione dei 250 anni dalla nascita del Consalvi.
.
La lapide commemorativa posta a Tuscania su Palazzo Fornai, gà Brunacci, la si può ammirare nella Galleria fotografica. Così come foto dei due Convegni di Roma e di Tuscania.

Sempre nella Galleria fotografica, si potranno vedere anche le due targhe consegnate alla Chiesa di S. Marcello al Corso ed alla Chiesa di S. Maria ad Martyres, meglio conosciuta come il Pantheon.

Venerdì 8 giugno 2007, alla presenza del Segretario di Stato, S. E. il Card. Tarcisio Bertone e S. E. il Card. Ivan Dias, Prefetto di Propaganda Fide, si svolse a Roma in Campidoglio, nella Sala della Protomoteca il Convegno in sua memoria.

Il giorno successivo, sabato 9 giugno a Tuscania, alla presenza del Presidente della Provincia di Viterbo, Dott. Alessandro Mazzoli, del Sindaco di Tuscania, Dott. Alessandro Cappelli e dell'Assessore ai Servizi Sociali, Dott. Luigi Tizi, fu ricordato il Card. Ercole Consalvi Brunacci con l'inaugurazione della Lapide commemorativa posta su Palazzo Fornai, già Brunacci.
.
Tutte queste notizie ed informazione sono state abbondantemente trattate in questo sito e si possono facilmente trovare attraverso l'opzione "ricerca" che si trova in alto a destra.
.
L'unica cosa che non ho mai inserito in questo sito è stato il rendiconto delle spese sostenute per le suddette due iniziative del 2007, ma che posso portare ora a conoscenza semplicemente dicendo che le spese del Convegno di Roma e della Lapide sono state tutte a carico del sottoscritto e le spese del Convegno di Tuscania sono state tutte a carico della Famiglia Fornai, che ci ha ospitati nel loro Palazzo Fornai, ex-Brunacci Consalvi.
.
Ricordo, infine, che nel 2020 circa si ricostituirà il IV Comitato Consalviano per commemorare il II Centenario della morte del Consalvi, che ricorrerà il 24 gennaio del 2024.
.
Sperando di poter essere presenti quel giorno nei Convegni che si terranno a Tuscania, a Roma e, forse, anche a Venezia (dato che fu proprio lì che iniziò l'ascesa del Grande Statista, che tanto tenne testa a Napoleone ed in seguito a tutti gli altri inviati al  Congresso di Vienna, di cui proprio quest'anno ricorrono i 200 anni.
---
P.s.
In ultimo, VORREI FARE UN APPELLO AI TUSCANESI che avranno letto quanto sopra:
.
SALVATE LA PRIMA LAPIDE CHE NEL 1924 IL CONTE ENRICO POCCI FECE METTERE SULLA FACCIATA DELLA SUA CASA. Essa oggi è illegibile e ridotta in stato pietoso.
.
Già mel 2007 il sottoscritto propose di restaurarla a proprie spese, come fu fatto con il busto del Consalvi che si trova nel Palazzo Comunale (vedere le foto del restauro nella Galleria fotografica).  Purtroppo non se ne fece nulla!



.





Realizzazione siti