Articolo del 18.3.2011
 
 
Il busto incompiuto di Cimarosa diventa realtà
di Redazione del 18/03/2011 in Musica & Spettacolo - Letto 146 volte


AVERSA. Nasce il ‘Comitato pro Cimarosa’ per approfondire gli studi e la musica del grande genio aversano, ma anche per realizzare un’opera incompiuta: il busto opera del disegnatore Roberto Focosi, ...

 

 

... inciso da Luigi Rados alla fine dell’Ottocento e la cui litografia è conservata presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze. L’opera sarà realizzata a Massa Carrara dalla ditta “Le Pietre” in marmo di Carrara per un’altezza di 75 cm e sarà posta su una colonna all’ingresso della sacrestia dove si conserva il certificato di battesimo del celebre musicista normanno.
 
Il Comitato ha organizzato un incontro per domenica prossima, 20 marzo, a partire dalle ore 18, presso la parrocchia di Sant’Audenio (S.S. Trnità), nel corso del quale sarà presente il pronipote del cardinale Ercole Consalvi, grande estimatore e protettore di Cimarosa, colui che per il “Cigno di Aversa” commissionò un grandioso busto ad Antonio Canova.
 
Nel corso dell’incontro saranno rispolverate musiche del grande compositore aversano ritrovate presso la Propaganda Fidei di Roma. E proprio domenica sera il maestro Di Lella ne eseguirà alcune. Ma sono tante le cose che verranno dette per la prima volta su questa grande amicizia, tra Cimarosa e Consalvi, che porterà alla salvezza, tra l’altro, del famoso clavicembalo di Cimarosa, donato al Consalvi, e ora custodito presso il Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli.
 





Realizzazione siti