1408 - Monterotondo occupa Mentana

1408
Monterotondo occupa il Castello di Mentana

Come abbiamo detto precedentemente, la famiglia Capocci rivendette l’8 ottobre 1407 il Castel Nomentano a Giacomo Orsini, Conte di Tagliacozzo.

Sembra, però, che a Monterotondo ci fosse qualcuno che non fosse tanto d’accordo. Orso Orsini, Signore di Monterotondo, pur essendo della stessa famiglia degli Orsini, parteggiava per il Re di Napoli, Ladislao (1377-1414), mentre il nostro Giacomo Orsini, sposava allora la causa di Papa Giovanni XXIII.

Re Ladislao occupò militarmente Roma, prima nel 1408, invano difesa da Paolo Orsini e, poi, una seconda volta, mettendola a sacco e costringendo il Papa a fuggire prima a Viterbo e poi a Bologna. L’improvvisa morte gli impedì di terminare la sua campagna contro Roma.

Cosicché Orso Orsini di Monterotondo, in nome di Re Ladislao, occupò senza indugio il Castello di Mentana.

Andò così a finire che Giacomo Orsini, non riuscendo a contrastare l’Orso con le armi, si rivolse al Tribunale Capitolino, il quale gli diede ragione (30.4.1426), ma, cosa strana, lo fece quando il Signore di Monterotondo era già morto in battaglia da ben 9 mesi (27.7.1425)!
---
Naturalmente i poveri contadini mentanesi non contavano nulla!






Realizzazione siti